Ghetto ebraico - piazza Sermide

Fino al 1878, al posto di questa piazza c’era un gruppo di abitazioni attorno al quale correvano due stretti vicoli chiamati “dell’Olio” e “Tombino”.
Un incendio ha devastato il complesso che, per ragioni economiche, non è più stato ricostruito preferendo creare al suo posto un’ampia zona verde.
La nuova piazza è dedicata alla cittadina di Sermide che nel 1848, nonostante il generoso aiuto della comunità ebraica sermidese, fu devastata dalle truppe austriache.
Sito espositivoFuori